Alta valenza architettonica per il solare della Fiera di Modena

Per grandezza è il secondo impianto fotovoltaico della provincia di Modena quello inaugurato lo scorso 30 ottobre presso i padiglioni di ModenaFiere: 300 mq di pannelli per una potenza complessiva di 32 kWp. I moduli fotovoltaici sono integrati nella nuova pensilina di copertura che conduce dal parcheggio attrezzato sino all’ingresso del quartiere fieristico, in maniera da rievocare le vetrate a vela caratterizzanti tutta la struttura della Fiera. L’opera, frutto di un concorso di idee riservato a giovani laureati in architettura e ingegneria vinto dall’arch. Paolo Borghi e dall’ing. Alessandro Scorcioni, è stata riconosciuta come progetto ad alta valenza architettonica dal Ministero dell’Ambiente che l’ha finanziata congiuntamente al Comune di Modena. L’impianto è costituito da pannelli assemblati appositamente in doppio vetro e celle in silicio policristallino: l’energia che produrrà, stimabile in circa 35.000 kWh annui verrà completamente assorbita dal quartiere fieristico, arrivando a soddisfarne circa il 5% dei consumi elettrici globali. L’Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile di Modena ha curato progettazione

e direzione dei lavori.

(redazione AESS)

La pensilina fotovoltaica della Fiera di Modena
http://mx.ics-srl.com:8080/Aess/UserFiles/File/foto%20impianti%20PV/FV%20Fiera%20Mo.pdf