CasaClima in Emilia-Romagna

Come richiedere una certificazione

Riepilogo delle modalità di avviamento dell'iter di certificazione
Cosa presentare ad AESS:

In formato cartaceo

solo la richiesta di certificazione firmata in originale recapitata a:

c.a. Settore Certificazione CasaClima Emilia-Romagna
Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile, AESS
Via Enrico Caruso, 3 - 41122 Modena (MO)

Richiesta di certificazione

una copia debitamente compilata in ogni sua parte, in formato pdf, scansionata e firmata;

calcolo
  • file di estrazione - da ultima versione del software di calcolo disponibile al momento della presentazione della richiesta;
  • stampa del calcolo timbrata e firmata - v.icona stampante in foglio "CO2" del calcolo
progetto:
  • tavola in formato .dwg completa di stratigrafie e nodi costruttivi - v. esempi documentali;
  • tavole di progetto formato A3 .pdf - con tavole dedicate per dettagli costruttivi
altra documentazione:
  • scansione del titolo abilitativo edilizio (permesso di costruire, SCIA, DIA, ...);
  • schede tecniche o certificazioni disponibili al momento della richiesta
Tariffe
Richiesta di certificazione

Note:

Per permettere il controllo del fabbricato e garantire la qualità e lo standard costruttivo CasaClima è opportuno presentare tutta la documentazione indicata prima dell’inizio dei lavori:

una mancata e/o incompleta documentazione può determinare la non assegnazione del protocollo univoco di avvio iter certificativo, nei casi meno gravi può invece impedire un efficace controllo della pratica e comportare un conseguente rallentamento della procedura di certificazione.

Una volta fornita tutta la documentazione sopra richiesta, AESS comunica l’avvenuto protocollo e recapita il preavviso di pagamento per la quota di pre-certificazione pari al 60% dell’intero importo.

Dall’emissione del preavviso di pagamento decorrono 30 giorni entro i quali è possibile effettuare il versamento. Decorsi i 30 giorni l’iter di certificazione viene ritenuto annullato e la pratica viene archiviata d’ufficio.

In nessun caso la quota versata viene rimborsata. La riammissione dello stesso edificio sarà subordinata all’invio di una nuova richiesta e comporterà il pagamento del relativo importo.