Energy Manager di classe con il progetto europeo “Soustenergy”

Quattro incontri nelle scuole elementari per spiegare l’energia, il suo corretto uso, la sua produzione con fonti rinnovabili. Poi l’elezione dell’Energy Manager di classe col compito di rilevare giornalmente l’andamento della temperatura in aula e regolare di conseguenza le valvole termostatiche installate sui termosifoni al fine di evitare sprechi di calore. Per finire un concorso che metterà alla prova gli alunni nel rielaborare creativamente le nozioni apprese, premiando la classe più virtuosa con un kit dimostrativo per la produzione di energia solare termica. E’ quanto prevede il percorso appena partito nelle scuole primarie dei comuni di Nonantola e Formigine, nell’ambito del progetto europeo “Soustenergy”, che vede impegnati nell’attività formativa, accanto agli insegnanti, Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile di Modena per la parte tecnica e Coop “La Lumaca” per quella didattica.

(redazione AESS)