L’ipermercato a “Impatto-serra zero”

L’accordo tra Comune di Rimini e Coop Adriatica permetterà la nascita del primo ipermercato italiano a “impatto serra zero”. Il nuovo centro commerciale “I Malatesta” sarà concepito per avere alta efficienza energetica e basse emissioni di Co2. Coop Adriatica ha sottoscritto un impegno a contenere la domanda energetica dell’Ipermercato al valore di 145 TEP/anno per la durata di 12 anni, cui corrisponde una emissione in atmosfera di 332 tonnellate di CO2. Su queste ultime inoltre Coop Adriatica si impegna ad acquistare sul mercato titoli di emissione per un ammontare equivalente azzerando così, seppure in modo virtuale, l’impatto serra della struttura. Rispetto ad un Ipermercato tradizionale si calcola in circa il 28% la riduzione dei consumi energetici che verrà conseguita grazie all’utilizzo di tecnologie e accorgimenti eco-efficienti, cui si aggiungerà il contributo di energia rinnovabile prodotta dagli impianti eolico e fotovoltaico in dotazione all’edificio. L’elettricità acquistata all’esterno per il restante fabbisogno sarà certificata 100% idroelettrica. Piattaforme logistiche decentrate, raccolta differenziata, sistemi di illuminazione innovativi permetteranno di risparmiare altre 250 tonnellate di Co2 ed un sistema di contabilizzazione dell’energia dei negozi sarà in grado di premiare comportamenti “risparmiosi”. Completano il quadro interventi di sostenibilità ambientale quali un tetto verde, il recupero delle acque meteoriche, un pergolato a copertura dei posti auto, un impianto di ricarica fotovoltaica per bici elettriche.

(fonte: Qualenergia)