Nuovo record di efficienza nella conversione fv: cella USA arriva al 40.7 %

Il Dipartimento americano dell’Energia (DOE) ha annunciato che una cella con concentratore solare realizzata da Boeing-Spectrolab e finanziata coi loro fondi ha recentemente conseguito il record mondiale nell’efficienza di conversione della luce in energia elettrica, raggiungendo il 40,7 %, cifra che si distanzia molto da qualsiasi performance fino ad ora conseguita e che pone una nuova pietra miliare nello sviluppo della tecnologia fotovoltaica. Questo tipo di celle dette “multi-junction cells” sono costituite di strati di differenti materiali semiconduttori, ciascuno dei quali specializzato nel catturare e convertire in energia una fascia di frequenze della radiazione luminosa, opportunamente concentrata.

Secondo il DOE questo risultato potrebbe portare in prospettiva a impianti con costi di installazione di soli 3$ per watt e ad un costo di 8-10 centesimi di dollaro per kWh, rendendo la tecnologia fotovoltaica estremamente competitiva. Un altro aspetto interessante è il fatto che il dispositivo sia stato realizzato da un’impresa e non da un laboratorio di ricerca, il che fa supporre la capacità di trasferire in tempi brevi il prototipo su linea di produzione. Di fatto Spectrolab già produce e commercializza celle similari, conosciute con il nome di tandem III-V ” meno efficienti ” che costituiscono la tecnologia di riferimento per applicazioni spaziali.

(redazione AESS)

Il sito web di Spectrolab

http://www.spectrolab.com