Programma ELENA Modena: oltre 30 milioni di investimenti in efficienza energetica

Con l’aggiudicazione delle ultime gare basate su Contratti di Rendimento Energetico (EPC), avvenuta a maggio 2016, è possibile tracciare un bilancio semi-definitivo dei risultati raggiunti tramite il Programma ELENA Modena. Ufficialmente conclusosi il 30 giugno 2015 e coordinato da AESS col supporto della Provincia di Modena e il finanziamento della Banca Europea degli Investimenti (BEI), il Programma ha sostenuto le amministrazioni pubbliche della Provincia di Modena nella realizzazione delle proprie politiche energetiche e degli impegni previsti dal Patto dei Sindaci, mettendo a disposizione delle Amministrazioni un supporto tecnico, legale e amministrativo per l’implementazione di EPC.

In quasi quattro anni di progetto sono state predisposte oltre 40 gare di appalto basate su contratti di tipo EPC, che hanno permesso alle pubbliche amministrazioni di realizzare interventi di efficientamento energetico sui propri edifici, sulla Pubblica Illuminazione, nonché la realizzazione di nuovi impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile. Il modello dei Contratti di Prestazione Energetica prevede l’uso di capitali privati provenienti da Energy Service Company (ESCo), non pesa quindi sui bilanci pubblici e facilita gli Enti Locali nel rispetto del Patto di Stabilità interno.

L’ammontare totale degli investimenti realizzati e in via di realizzazione supererà i 30 milioni di euro: un risultato molto importante per il territorio, tra i più elevati raggiunti nell’ambito degli 11 programmi locali “gemelli” completati ad oggi in Europa.

Il modello Elena Modena, riconosciuto dalla BEI in sede europea, rappresenta un caso di successo e una buona pratica presa ad esempio dagli altri progetti Elena in itinere (33 a livello europeo, di cui 7 in Italia).
 

Nella foto: "Partecipanza Fotovoltaica", impianti fotovoltaici comunali realizzati con capitale
privato su terreno pubblico non coltivabile, nell'ambito del Programma ELENA