Spagna: adesso il vento supera il carbone

Dopo aver superato tutte le altre fonti per un giorno (il 20 marzo scorso) per produzione elettrica, l’eolico spagnolo si appresta ad un nuovo e più significativo record: superare il carbone in quanto a potenza installata, lo si evince dai dati riportati sul rapporto annuale dell’ Asociacion Empresarial Eolica (AEE). Nel corso del 2006 l’energia eolica ha aggiunto alla potenza esistente circa 1.500 MW e, stando alle proiezioni elaborate sulla base dei dati fin qui disponibili, altrettanto farà quest’anno superando appunto il carbone. In Spagna sono attualmente installate 12.000 MW di centrali a carbone e 11.600 MW di potenza eolica, pari al 15,6% del totale mondiale e al 24,9% della quota europea. Nel 2006 quest’ultima tecnologia ha contribuito al soddisfacimento della domanda elettrica per l’8,51% e alla creazione di nuovi posti di lavoro per oltre 35 mila unità, di cui circa 15.500 diretti e i restanti nell’indotto. Secondo il presidente dell’AEE Alberto Ceña le sfide attuali per l’eolico spagnolo si chiamano off-shore, ripotenziamento dei parchi e connessione alla rete, vinte le quali il settore potrà marciare tranquillamente verso i 30.000 MW.

(fonte: Energìas Renovables)

L’Annuario Eolica 2007“dell’ Asociacion Empresarial Eolica (in spagnolo)

http://www.aeeolica.org/varios/AnuarioAEE-Eolica2007esp_s.pdf