Teleriscaldamento a biomassa e fotovoltaico per le scuole di Lama Mocogno

Partiranno al termine dell’anno scolastico in corso i lavori di riqualificazione energetica del complesso scolastico di Lama Mocogno (Mo). Si tratta di un progetto che ha già ottenuto i fondi UE del Piano di Sviluppo Rurale e prevede la costruzione di un impianto a biomassa da filiera corta, della potenza complessiva 300 kW, che alimenterà le scuole medie ed elementari del paese tramite una mini-rete di teleriscaldamento. Il cippato di legno occorrente sarà ottenuto dalla manutenzione programmata dei boschi e permetterà di sostituire le caldaie a gas dei due edifici scolastici. L’amministrazione comunale sta anche valutando la possibilità, che appare molto concreta, di arricchire l’intervento con l’installazione di due impianti fotovoltaici e di un sistema di isolamento termico “a cappotto” per l’involucro delle scuole elementari. L’Agenzia per l’Energia di Modena ha seguito il progetto dell’amministrazione comunale dall’inizio elaborando lo studio di fattibilità preliminare, la richiesta di finanziamento, il progetto esecutivo, il bando di gara. Curerà inoltre la direzione lavori.

(redazione AESS)